martedì 2 settembre 2014

E si va a Mantova! Festivaletteratura dal 3 al 7 settembre 2014





Finalmente domani. Domani mattina partirò per Mantova e sono felice come una bambina a cui dicono domani si parte per il paese dei balocchi. Dividerò il viaggio con Cristina Parodi, amante dei libri, amante del festival, bibliotecaria che ce ne fossero, una che i libri li difende, li cura, li ama e contagia coloro con cui ne parla. Arriveremo a Mantova nel primo pomeriggio, la signora Teresa ci aspetta nel suo Bed&Breakfast, la signora Teresa che mi ha detto, vi vengo a prendere con la macchina, nessuna fatica e nessun disturbo, del resto mica vi porto in braccio. La signora Teresa.

Domani sarò a Mantova e seguirò tutto quel che sarà umanamente possibile per raccontarvi in un diario, nel mio solito diario, l’atmosfera e l’ossigeno che si respira a questa festa della cultura che compie già diciotto anni. E da Venerdì mattina sarò tutta per @Stoleggendo. La passione e l’entusiasmo di Francesco Musolino hanno coinvolto tante persone, scrittori, giornalisti, editori, blogger, librai, editor, lettori e addetti ai lavori e il progetto va avanti e cresce e si trasforma. È una cosa bella, @Stoleggendo.

Mentre vi sto scrivendo Stefano Piedimonte ha dato il via al nuovo calendario e sta twittando con e per voi dopo la pausa estiva, quella in cui siamo andati in vacanza con Anna Da Re negli States, con le sue foto e le sue letture.  Venerdì mattina Francesco Musolino mi consegnerà le chiavi e io sarò pronta per twittarvi tutto quello che succede. 

Sabato mattina tutti i #readerguest presenti al festival si incontreranno per una lunga e pigra colazione prima di scomparire di nuovo nelle varie piazze, palazzi, teatri, scuole  e tornare a immergersi nelle parole. 
E, udite udite, sabato pomeriggio avrò la gioia di intervistare Pierre Lemaitre, l’autore di Alex e Vincitore del Prix Gouncourt 2013 per il suo Ci rivediamo lassù, edito da Mondadori.
Perciò, che dire. @Stoleggendo, grazie. Anna Da Re, grazie. Francesco Musolino, grazie come sempre per questa meravigliosa avventura, anche se non potrai venire. 
[Però, Francé, questa di non venire non me la dovevi fare.]







Nessun commento:

Posta un commento